Editoriale

28 Set

2016

Il design e l’oltre

Decodificare il nuovo millennio e individuare i cambiamenti che coinvolgono la progettualità è l’ambiziosa promessa della XXI Esposizione Internazionale della Triennale che si svolge a Milano dal 2 aprile al 12 settembre. Il ricco programma, distribuito in una ventina di sedi e in oltre 30 tra mostre e installazioni, sviluppa il confronto tra il design e alcuni temi chiave della modernità come la globalizzazione e la crisi economica ma anche la morte e l’eros, il destino e le tradizioni.
Il tema del confronto della produzione artistica del ‘900 con il sacro è raccontato attraverso le opere d’arte, fotografie, oggetti di arredo, progetti di architettura e composizioni musicali che compongono la mostra Design Behind Design ospitata al Museo Diocesano di Milano.

La rassegna – curata da Marco Romanelli, Carlo Capponi, Laura Lazzaroni e alcuni professionisti del team di Synesio per gli aspetti teologici e musicali – invita il visitatore ad andare al di là (behind) dell’oggetto per mostrare un ‘uomo creatore’, capace di guardare oltre la sua matita e di progettare l’oggetto in base a ‘regole’ che rimandano al senso oltreché alla necessaria funzione tecnica.

Il percorso espositivo è organizzato per aree tematiche e si apre con la sezione dedicata all’architettura. La mostra raccoglie eccellenze create dai più illustri artisti e designer che si sono confrontati con le tematiche del sacro e con alcune tipologie di arredo sacro (dalle croci ai calici, dai paramenti agli Evangelari). Particolarmente importante è la sezione della mostra dedicata alla pittura e alla scultura ove s’incontrano le opere di Lucio Fontana, Francesco Messina, Fausto Melotti, Emilio Greco e dipinti di Mario Sironi, William Congdon, Adolfo Wildt, Roberto Sambonet e William Xerra. Non manca un’analisi delle più interessanti ricerche fotografiche a soggetto sacro. Chiude l’itinerario una stanza della musica dove il visitatore potrà ascoltare come i più noti compositori del secolo scorso hanno dato “suono e voce” al sentimento religioso del proprio tempo attraverso la rivisitazione di forme antiche o la ricerca di nuove modalità espressive.

Inserita in un programma di così vasto respiro culturale come la Triennale, questa mostra sul “sacro” è tutt’altro che apologetica o confessionale, pur mantenendosi prevalentemente entro i confini dell’ambiente cattolico. “Design behind design” dice di quanta ricchezza può racchiudere l’animo umano e di come questa ricchezza interiore può lavorare la materia per dire ciò che vi intravvede Oltre.

 

DESIGN Behind DESIGN
Museo Diocesano di Milano (corso di Porta Ticinese 95)

2 aprile – 12 settembre 2016
Informazioni: tel. 0289420019

info.biglietteria@museodiocesano.it

Copyrights © Synesio - la tenda delle idee. All rights reserved - P.Iva e C.F. 04451860961