Democrazia, cose da decidere… e voglia di menare le mani

03 Mar

2017

Democrazia, cose da decidere… e voglia di menare le mani

Tutti a valutare – da lontano – questo Trump: nazionalista? decisionista? militarista? protezionista? fascista? Una cosa è certa: è stato votato e ha vinto le elezioni nel sistema che nessuno dei partecipanti ha mai contestato.

Ora penso: “il populismo sta o cade alla prova dei fatti”. Adesso non è più il momento dei proclami, o comunque è la fase in cui i proclami prima non bastano, poi disturbano, infine stufano. A parlare ora devono essere le decisioni: una certa difesa dei diritti esclusivi dell’America è davvero necessaria e utile all’economia e alla coesione sociale? La mano ferma e la piena assunzione di responsabilità aiutano o no a superare l’indecisione e lo stallo colpevole (e magari interessato) nelle cose che riguardano la vita di tutti? Il Paese ha sul serio bisogno di essere più rispettato e di avere maggior peso nelle trattative internazionali? L’economia oggi può essere incentivata riducendo il livello di concorrenza con i prodotti messi a disposizione dalla globalizzazione? Essere di destra, ed esserlo in concreto e senza timori, è uno dei modi di provvedere, sulla lunga distanza, al bene di tutti? Ci sono certamente risposte razionali a queste domande e a quelle che derivano da queste. E queste risposte saranno confermate o smentite dai fatti, nel giro di un paio d’anni.

Ma intanto vuoi mettere il piacere, questo sì del tutto irrazionale, di menare le mani? Magari c’è chi rinuncia persino a stare meglio, ad avere lavoro o un lavoro migliore, a vedere tutelati i propri risparmi, a offrire prospettive e valori ai propri figli… pur di menare le mani. Questa voglia, in sé, fa parte implicitamente o esplicitamente del modo di fare politica di Trump, della Le Pen, di Putin, di Salvini, di Grillo e compagnia bella. Ed è una voglia che con la democrazia non centra nulla.

Ben venga il confronto sulle loro proposte: tutte, comprese uscite dall’Euro e protezionismi e dazi e conservazioni a piacere. Ma per favore, smettete di promettere che finalmente con noi sarà possibile togliersi la voglia di menare le mani. Perché a questo piacere si rinuncia solo dopo che si è fatto tutto il danno possibile e se ne gode senza preoccuparsi di sottoporlo alla verifica di qualsiasi razionalità.

Copyrights © Synesio - la tenda delle idee. All rights reserved - P.Iva e C.F. 04451860961